Casette da giardino usate: guida all’acquisto

Le casette da giardino sono diventate un elemento davvero utile per chi possiede spazi verdi che necessitano di manutenzione o semplicemente per ottenere qualche metro quadrato in più che non si riesce a ricavare nella propria abitazione: come un ricovero per le biciclette e per gli attrezzi, un deposito di materiali, un luogo privato per coltivare il proprio hobby in tranquillità.

Se hai la necessità di tenere in ordine e al riparo ciò che ti serve, e hai a disposizione un budget limitato, le casette da giardino usate possono fare per te.

Ne esistono in commercio di vari tipi, di diversi materiali e misure, e si possono acquistare con relativa facilità risparmiando dal 30 fino al 50% rispetto al costo di una casetta nuova.

Cose da stabilire in anticipo

Prima di tutto bisogna capire quali sono le proprie esigenze, di quanto spazio si ha bisogno, in che modo si intende utilizzare la casetta da giardino.

Per il fai-da-te occorrerà una casetta sufficientemente resistente agli agenti atmosferici e confortevole, tipo quelle in legno, mentre in caso di ricovero biciclette può bastare una casetta di diverso tipo, come quelle in metallo o in PVC.

Insieme alla metratura necessaria occorrerà stabilire anche dove si intende piazzare la casetta, controllare che ci sia spazio sufficiente anche per realizzare un basamento e che il posizionamento previsto non leda diritti di terzi in merito alle leggi sulle distanze dal confine di proprietà. 

Dove si possono comprare le casette usate

Le casette si possono comprare sia su internet che presso i rivenditori di settore presenti sul territorio. Su internet si possono comprare sia dai negozi di grossisti che da siti che fungono da aggregatori di annunci di privati.

Nel caso di acquisto su internet, sui siti con gli annunci dei privati e sui siti dei grossisti è bene fare attenzione che vi sia una descrizione estesa del prodotto corredata da più immagini possibili, che le foto corrispondano alla descrizione indicata, che siano riportate le misure e lo stato di conservazione della casetta. Una volta che avete stabilito che la casetta ha un aspetto per voi accettabile, un costo congruo e le dimensioni che vi servono, potete contattare il privato o il centro di rivendita per ulteriori informazioni o per perfezionare l’acquisto.

Nel caso di compravendita dai grossisti sul territorio avete il vantaggio di potervi recare direttamente sul posto e controllare di persona la casetta: il materiale, eventuali specifiche di rilievo per voi, le dimensioni, il prezzo, lo stato di manutenzione, il tipo di finestre e porte e la loro disposizione, la presenza di eventuali dotazioni interne. Potete inoltre verificare se è previsto il servizio di ritiro dell’usato (nel caso ne abbiate una da smaltire) e se è incluso il montaggio della casetta presso la vostra proprietà.

A cosa prestare attenzione quando si sceglie una casetta da giardino usata

Un elenco di cose che è utile verificare e fare in ogni caso:

  • stabilire con chiarezza il prezzo finale e chiedere se ci sono oneri aggiuntivi o meno;
  • constatare grazie a foto chiare e descrittive, o di persona se è possibile, lo stato di conservazione della casetta, sia all’esterno che all’interno di essa;
  • capire se è stata fatta manutenzione nel corso degli anni, chiedendo come e con che frequenza;
  • decidere preventivamente chi si accollerà il costo del carico e trasporto a casa vostra;
  • verificare se è incluso il montaggio (probabilmente sì ma soltanto nel caso delle rivendite sul territorio);
  • chiedere che tempi di consegna sono previsti;
  • accertarsi se è inclusa una garanzia e per quanto tempo;
  • se il prezzo della casetta è troppo basso o anomalo capirne le reali motivazioni.

Se si è abbastanza accorti e ragionevoli e si presta attenzione a tutti questi fattori è molto probabile si possa fare un acquisto soddisfacente che non rechi problemi in futuro e che non riservi spiacevoli sorprese.